Dipartimento moderno, da Luigi XIV a Napoleone III 1643 - 1870

photo d'une salle du musée consacrée à Napoléon

 

 

Continuità cronologica e aree tematiche fanno scoprire la storia militare, politica, sociale, industriale della Francia. Rivivete le grandi battaglie, scoprite la vita dei soldati, seguite l'evoluzione delle tecnologie e delle tattiche e incontrate le figure che hanno segnato questo periodo.

Le collezioni di questo dipartimento rappresentano un complesso unico al mondo sia per la loro diversità che per il numero: uniformi di soldati semplici o pezzi di lusso, equipaggiamenti di molti reggimenti francesi e stranieri, armi, bardature, ordini e decorazioni, emblemi, statuette storiche, strumenti musicali e modellini di artiglieria si aggiungono agli effetti personali di personaggi illustri come Napoleone Bonaparte e i suoi marescialli. Qui si trova inoltre una straordinaria serie di pitture contemporanee agli eventi.

L'Ancien Régime: dalla battaglia di Rocroi alla Rivoluzione

Petit modèle d'artillerie

Il regno di Luigi XIV è una fase decisiva nella storia militare della Francia, ed è caratterizzato dall'organizzazione di un esercito permanente, fortemente mobilitato dalla politica di conquista del Re. Le collezioni testimoniano le evoluzioni negli eserciti e nell'entourage militare dei re, oltre alle campagne, le conquiste e le battaglie memorabili.

Dalla Rivoluzione alla prima Restaurazione

photo d'une salle du musée consacrée à Napoléon

Le collezioni relative a Napoleone Bonaparte, le sue armate e i suoi marescialli sono particolarmente importanti.

Dopo aver affrontato le rivolte rivoluzionarie, il percorso ripercorre le campagne dell'Impero - Germania, Prussia, Austria, Spagna, Russia, Francia - e presenta la storia degli eserciti e dei corpi che si sono distinti (fanteria, cavalleria, corazzieri, carabinieri, etc.). Aree tematiche evocano alcuni aspetti specifici dell'epopea imperiale, come gli oggetti sacri o l'arredamento di campagna.

Dai Cento Giorni (1815) alla guerra franco-tedesca del 1870

Photo d'une salle du musée consacrée à la période napoléonienne

I regimi che si sono succeduti nel XIX secolo hanno cercato di adattarsi e riformare la struttura militare in base ai dati politici nazionali ma anche delle assi della sua politica estera. Dal punto di vista delle operazioni, questo periodo è caratterizzato in Europa da spedizioni destinate a restituire alla Francia un posto di primo piano tra le nazioni - Spagna (1823), Italia (1859) - e dalla guerra franco-tedesca del 1870-71.

La sala Vauban, area tematica

Photo d'un défilé de cavaliers

Al pianoterra si trova uno degli antichi refettori dell'Hôtel des Invalides. La sala Vauban presenta un corteo di 14 cavalieri dal Consolato fino al Secondo Impero, provenienti dagli atelier dei pittori Ernest Meissonnier e Édouard Detaille, in omaggio alla storia del Museo dell'Esercito e del suo antenato, il Museo storico dell'Esercito, al quale questi artisti erano legati. Questa sala è decorata con pitture murali di Friquet de Vauroze. Realizzate nel 1677-1678, restaurate nel 2009, ripercorrono gli episodi principali delle guerre di Devoluzione (1667 - 1668).